giovedì 20 ottobre 2011

Il blog della Ludo


 
L’altra settimana sono andata a Mercanteinfiera insieme a mia mamma. Lei ha sempre i biglietti perchè la sorella della prima moglie di suo marito fa l’antiquaria a Milano. Mi piace andare a Mercanteinfiera perché c’è della gente della mia estrazione sociale. E’ un po’ come andare allo Sporting. Ci conosciamo tutti, e se non ci conosciamo già, ci conosciamo lì. Per esempio ho conosciuto un dottore di Lodi che si è offerto di farmi da consulente mentre stavo provando una pelliccia vintage. E’ un gran signore, si vedeva perché portava il Rolex, e se ne intende parecchio di pellicce. Per esempio mi ha detto che quella che stavo provando non era di gran valore, mentre me ne ha consigliata un’altra che ha detto che mi donava molto. Alla fine l’ho comprata la pelliccia. E sono anche uscita col dottore di Lodi. Veramente ha insistito tanto per accompagnarmi a casa la sera stessa, allora ho mollato la macchina a mia mamma e io sono andata via con lui. L’ho fatto per educazione: è stato così gentile che non volevo essere maleducata con lui.
Perché io sono una donna dal cuore grande.



La Ludo è una tardona parmigiana. Ogni giovedì pomeriggio si intrufola in questo blog e scrive un post terapeutico come le ha consigliato lo psicologo di suo figlio. Si è separata l’anno scorso quando ha scoperto che il marito aveva una relazione col loro giardiniere russo, e con i soldi della separazione ha aperto un negozio di intimo in centro. Abita in centro, lavora in centro, e frequenta solo gente con i soldi.

Nessun commento: